redazione Nessun commento

Adempimenti in materia di protezione dei dati personali nel quadro delle attività di contrasto al contagio da COVID-19 

(ai sensi del Reg. UE 2016/679 e della normativa nazionale in vigore)

SECONDO QUANTO DEFINITO DAL PROTOCOLLO DI REGOLAMENTAZIONE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO SOTTOSCRITTO DA GOVERNO E PARTI SOCIALI IL 14.03.2020 I DATORI DI LAVORO POSSONO RILEVARE LA TEMPERATURA CORPOREA NONCHÉ FARSI RILASCIARE APPOSITA DICHIARAZIONE DI NON PROVENIENZA DALLE ZONE A RISCHIO EPIDEMIOLOGICO E/O DI NON AVER AVUTO CONTATTI, NEGLI ULTIMI 14 GIORNI, CON SOGGETTI RISULTATI POSITIVI AL COVID-19 DA PARTE DI DIPENDENTI, FORNITORI, MANUTENTORI, ADDETTI ALLA PULIZIA E IN OGNI CASO DA QUALSIASI PERSONA DEBBA ACCEDERE AI LOCALI AZIENDALI.

TALI ATTIVITÀ COSTITUISCONO DEI TRATTAMENTI DI DATI PERSONALI PERTANTO LE AZIENDE DEVONO INTEGRARE I PROPRI PROTOCOLLI IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI CON UNA SERIE DI MISURE VOLTE ALLA TUTELA DELLA PRIVACY DEI VARI SOGGETTI INTERESSATI, ALLA LUCE DEL REG. UE 2016/679 – GDPR).

A TAL PROPOSITO ABBIAMO MESSO A VOSTRA DISPOSIZIONE DELLE PROCEDURE CONTENENTI GLI ADEMPIMENTI IN MATARIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI NEL QUADRO DELLE ATTIVITA’ DI CONTRASTO AL CONTAGIO DA COVID-19, ED UN REGISTRO DELLE ATTIVITA’ DI TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI.

Per scaricare le nostre PROCEDURE PRIVACY clicca sul link sottostante

Procedure Privacy Covid-19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *